Speciale COVID-19

Covid-19: semplice lettura delle curve di andamento

Positivi, guariti e deceduti: come leggere il grafico

di Armando Pagliara,

Da fine febbraio 2020 ci troviamo, spesso, di fronte a curve, linee, istogrammi, tutti strani disegni che stanno trasformando la popolazione italiana (e forse anche il resto del mondo) in “esperti statisti”.

Ma qual è la chiave di lettura per questi grafici? La cosa più semplice da fare è prendere i dati ufficiali pubblicati dall’AGID (agenzia per l’Italia digitale) su GitHub, a questo link, dove è possibile trovare tutte le raccolte di dati, aggiornate giorno dopo giorno, di casi positivi, tamponi, ricoveri a livello nazionale, regionale e provinciale.

Grazie all’aiuto di strumenti software specifici (in questo caso parliamo di Datawrapper) è possibile creare grafici aggiornati sull’andamento.

Detto ciò, come possiamo leggere questi dati? Vi propongo un caso molto semplice.

Il seguente grafico mostra tre linee: i casi positivi attuali (cioè quelli che in ogni giorno risultano positivi), i casi di guarigioni e i deceduti. La somma dei tre valori porta ai “casi totali”, dato che non è oggetto di questa analisi.

Per capire quando ci sarà una fase di regressione la linea dei casi positivi dovrà iniziare a curvare verso il basso: fino ad allora i casi continueranno ad aumentare, anche se la tendenza della linea è una curva che si inarca verso la linea orizzontale [nel giorno in cui l’articolo è stato scritto la situazione è ancora in lieve crescita]. Stessa sorte che speriamo per la curva dei deceduti.

Diversamente, ci si augura che la curva dei guariti cresca sempre più, fino ad intersecare e superare quella dei positivi. Chiaro, no?

[aggiornamento 17/04/2020]
Ho preparato una dashboard con diversi grafici, visionabile a questo link.