La scuola e l'informatica: introduzione al registro elettronico

Evoluzioni per una scuola 2.0

27/10/2017, ore 18:00 (di Armando Pagliara)

Nell'era digitale si tende ad eliminare (o quantomeno ridurre) la quantità di "carta" con la quale registrare informazioni, di qualunque natura e in ogni contesto, "smaterializzandola" con l'uso del digitale. Nella scuola, il registro elettronico è ormai realtà nella maggior parte delle scuole italiane e, tra critiche infondate ed limiti strutturali, apre le porte per la realizzazione della "scuola 2.0".

Quando si parla di registro elettronico, dunque, ci si cala di fronte ad un sistema informatico gestionale ed organizativo dell'intera didattica della scuola (per approfondire, v. filone di articoli "L'architettura dei sistemi informatici", pubblicati sui MyInformando di gennaio, febbraio e marzo 2017 ed attualmente presenti sul sito), che è diventato realtà nelle scuole italiane (soprattutto nelle secondarie, di primo secondo grado) ed è stato introdotto dal "piano per la dematerializzazione delle procedure amministrative in materia di istruzione, università e ricerca e dei rapporti con le comunità dei docenti, del personale, studenti e famiglie".

È dall'anno scolastico 2013/2014 che la maggior parte degli istituti è riuscita a trovare i fondi necessari per avviare il progetto e renderlo operativo, tra software, hardware e (soprattutto) insegnanti da formare, molti dei quali a digiuno dell'uso del computer, per ragioni legate all'età o semplicemente per scarsa attinenza della tecnologia alla propria disciplina... continua su MyInformando.it.

Share |
Commenti presenti: 0
Inserisci un commento
Il tuo nome: La tua email (non verrà visualizzata):
[ricopiare i caratteri dell'immagine]

[metatags: myinformando,didattica,informatica,registro,elettronico,tecnologie,scuola]