A Rainy Day in Bergen, synth rock alternativo

Nome nord europeo, arte e musica salernitana

di Armando Pagliara, 22/05/2017

Lo scenario musicale attuale è pieno di artisti, che spaziano tra tanti generi e provengono da diversi percorsi, dalla "gavetta vecchio stile" alla selezione mediante talent show. Ma sarebbe giusto orientare maggiori attenzioni a chi di musica non ci vive, ma lo fa per pura passione.

Accendiamo quindi i riflettori sugli A Rainy Day in Bergen, gruppo "synth rock" alternativo tutto salernitano, composto da (da sinistra, nella foto): Pasquale Aliberti (basso e voce), Diego Maria Manzo (batteria) e Carlo Barra (tastiera), cercando di conoscerli attraverso una breve intervista ad uno dei componenti, Pasquale, così da entrare in contatto con la loro filosofia musicale.

Il loro ultimo album, Mathmind, è acquistabile su Amazon Music mentre l'intervista continua su MyInformando.it