Introduzione a Google Apps (parte 2)

tratto dalla rubrica "Informatica" della rivista web e cartacea MyInformando.it

di Armando Pagliara, 01/07/2016

Riprendiamo il discorso cominciato nell'articolo del MyInformando di aprile 2016 riguardo Google Apps, l'insieme di software e strumenti di produttività per il cloud computing (applicazioni e servizi d'archiviazione offerti attraverso Internet) e per la collaborazione, denominati Gmail (posta elettronica), Google Calendar (agenda), e Google Drive (archiviazione remota) insieme a Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli e Disegni, la suite di office automation, oltre ad altri servizi come Google+ (social network), Google Sites (per creare facilmente siti Internet), Google Hangouts (servizio di chat) e Google Apps Vault (quest'ultimo solo a pagamento per la versione "Google Apps for Work" dedicata alle aziende).

Abbiamo parlato un po' della storia di Gmail, del suo miliardo di utilizzatori e della sua peculiarità di gestione email attraverso etichette (labels) rispetto alle classiche cartelle, oltre alla possibilità di utilizzare una rubrica centralizzata per la gestione dei contatti, discorso che sarà approfondito in questo articolo.

La rubrica e il calendario di Google sono due componenti molto importanti e permettono di memorizzare contatti strutturati ed eventi in calendario che possono essere recuperati, creati o modificati con qualunque mezzo di connessione (connessione tradizionale da PC, Wi-Fi o dati da smartphone), in qualunque momento ed in qualunque luogo... continua su MyInformando.it